Dal prototipo ai giorni nostri

Inutile dirlo, la Mountain Bike, MTB (Mountain Trials Bike), è una di quelle invenzioni dell’uomo che hanno fatto storia. Un tipo di biciletta realizzata per percorsi non convenzionali e che, nel corso degli anni fino ai giorni nostri, ha subito numerose modifiche ed evoluzioni ma è sempre rimasta sulla cresta dell’onda, o, è proprio il caso di dirlo, sulla vetta!

Dal primo modello, creato negli anni settanta in California, fino ad oggi, la MTB si è evoluta incredibilmente. Partendo dal prototipo di Joe Breeze, che presentava semplici sospensioni ammortizzate e ruote più larghe e tassellate, si è giunti ai modelli sofisticati che conosciamo oggi.

I modelli attuali, infatti, presentano ruote da 29″, cambio indicizzato Shimano, sospensione anteriore e posteriore, freni a disco idraulici, telai in fibra di carbonio ecc.

Tutte innovazioni, queste, che l’hanno resa la bicicletta più popolare al mondo, conosciuta pressoché ovunque, un punto di riferimento, un must per gli amanti del ciclismo fuoristrada.

Ma le innovazioni non riguardano un unico modello. Le esigenze della clientela hanno ispirato la realizzazione di nuove versioni con caratteristiche specifiche (struttura del telaio, materiali di costruzione ecc.) a seconda dell’utilizzo che se ne può fare.

La Cross Country, la All Mountain, la Trail, la Enduro, sono solo alcuni dei modelli realizzati. Diversi tipi di bicicletta per ciascuna disciplina raccolta all’interno della macro categoria definita mountain biking.

Tra le innumerevoli variazioni e innovazioni che ha subito, abbiamo la versione della Mountain Bike pieghevole. Vediamo più da vicino questo gioiello del mountain biking.

Mountain Bike Pieghevole: Top 3

1. Mountain Bike Pieghevole Amin

mountain-bike-pieghevole-amin

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26 pollici
  • Marchio: Amin
  • Colore: Bianco & Nero
  • Numero di velocità: 21 / 24 / 27
  • Materiale del telaio: Acciaio ad alto tenore di carbonio
  • Freni a disco (Anteriore + Posteriore)
  • Doppia Sospensione
  • Carico massimo: 120 kg

2. Mountain Bike Pieghevole ROYWY

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio Roywy
  • Colori: Diversi
  • Numero di velocità: 30
  • Materiale del telaio: Acciaio al carbonio
  • Freni a disco
  • Carico massimo: 150 kg
  • Peso: 20 kg
  • Unisex

3. Mountain Bike Pieghevole WPW

mountain-bike-pieghevole-wpw

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio: WPW
  • Colori: Diversi
  • Numero di velocità: 21
  • Materiale del telaio: Acciaio ad alto tenore di carbonio
  • Freni a disco
  • Carico massimo: 150 kg
  • Peso : 18 chilogrammi

Cos'è una Mountain Bike pieghevole e quali sono i suoi vantaggi?

La realizzazione della Mountain bike pieghevole non è altro che la testimonianza del fatto di quanto questo prodotto si sia evoluto, mettendosi sempre al passo con i tempi e, in molti casi, diventando leader nell’adoperare nuove tecnologie.

Le Mountain Bike pieghevoli di ultima generazione apparentemente non differiscono molto da quelle tradizionali. Le dimensioni possono essere le stesse, l’unica differenza sta nella struttura del telaio che presenta un meccanismo che consente di ripiegare la bici su se stessa.

In alcuni casi il telaio è sprovvisto del tubo trasversale, a formare il triangolo anteriore, e rimane soltanto il tubo superiore. In altri, invece, la struttura rimane pressoché identica con il meccanismo per l’apertura e la chiusura posizionato sul tubo verticale.

Nate pensando ai pendolari, le biciclette pieghevoli, consentivano di raggiungere la stazione dei mezzi pubblici più rapidamente e, caricata la bici sul mezzo, ripartire successivamente rimontandola in pochi secondi.

Questo sistema viene adottato anche da chi vuole raggiungere il luogo di lavoro lasciando l’auto in periferia, senza dover affrontare il traffico o la ZTL del centro cittadino.

La storia della prima bici fuoristrada pieghevole, invece, è molto più lunga. Partiamo dalla fine del 1800, quando pare che fosse utilizzata dall’esercito francese. Con questo mezzo l’esercito riusciva a coprire grandi distanze più velocemente e ad affrontare anche i terreni più impervi, dopodiché, i soldati potevano ripiegare e caricarsi in spalla la bicicletta e proseguire a piedi.

Ma al di là della sua storia, perché oggi conviene acquistare una Mountain Bike pieghevole? Semplice, per una lunga serie vantaggi.

Vantaggio n. 1. Non solo le city bike, ma anche le Mountain Bike pieghevoli consentono di utilizzare i mezzi pubblici per raggiungere il centro cittadino con maggiore velocità e praticità.

Vantaggio n. 2. Questo sistema si può adottare anche per raggiungere le vette più alte lasciando l’auto parcheggiata più a valle, senza per questo dover rinunciare alla resistenza e alla stabilità della versione più classica.

Vantaggio n. 3. Si può riporre ovunque. Date le sue dimensioni ridotte quando è richiusa (circa 80×70 cm) è adatta anche agli appartamenti più piccoli, si può facilmente caricare nel baule dell’auto o inserire in una borsa e trasportare in spalla.

Vantaggio n. 4. Potendola richiudere non è necessario lasciarla legata in strada dove, in questi ultimi tempi, pare che non ci sia catena che tenga. Data la sua maneggevolezza, quindi, è possibile riportarla a casa, in ufficio, a scuola, senza doverla lasciare per forza incustodita.

Vantaggio n. 5. Le Mountain Bike pieghevoli di ultima generazione sono dei gioiellini della tecnologia. Consentono, infatti, di essere aperte e richiuse in pochissimi secondi.

Vantaggio n. 6. È in grado di affrontare i terreni più difficili come la sorella maggiore. Infatti, il meccanismo di apertura e di chiusura non incide minimamente sulle caratteristiche principali della MTB come il cambio Shimano, le sospensioni, i freni a disco ecc. Insomma, questa versione è performante esattamente come quella più classica e, in termini di resistenza, non ha nulla da invidiare agli altri modelli, arrivando a sopportare un peso anche superiore ai 100 kg.

Vantaggio n. 7. Può viaggiare in aereo come bagaglio da stiva. Non è necessario dichiarare nulla, è sufficiente ricoprirla con un rivestimento per proteggerla dagli urti e inserirla nella sua sacca. Il peso è di massimo 15 kg quindi il costo del trasporto non sarà elevato.

Insomma, la MTB anche questa volta fa parlare di sé con una versione adatta a chi ama viaggiare senza rinunciare alle comodità e allo sport. Con la possibilità di caricare nel baule dell’auto la bicicletta ripiegata, infatti, la MTB consente di affrontare anche lunghi viaggi senza dover rinunciare alle proprie passioni.

Dove trovare una bici mountain bike pieghevole?

È molto semplice, sul nostro sito è possibile trovare le migliori Mountain Bike sul mercato oggi, da quelle più economiche a quelle di fascia più alta, passando per quelle pieghevoli, quelle elettriche e quelle che sono una combinazione delle due, elettriche e pieghevoli.

Sul nostro sito è possibile trovare anche moltissime informazioni per ciascun modello con valutazioni in base al rapporto qualità/prezzo che potranno aiutare nella scelta della bicicletta più adatta alle proprie esigenze.

La Mountain Bike pieghevole rappresenta l’innovazione nella storia delle bici fuoristrada. Per gli appassionati di bicicletta e avventura è uno strumento perfetto che garantisce divertimento sicurezza e praticità.

Ti proponiamo anche di scoprire la nostra classifica delle migliori mountain bike con freni a disco.