Se siete alla ricerca di una mountain bike 28 pollici ma non l’avete mai provata prima, forse avete alcune perplessità e noi siamo qui apposta per cercare di aiutarvi a fare chiarezza.

Che differenza c’è tra una 28 pollici e una 29″? E tra una 28 pollici e una 27,5″? Inoltre, per quali discipline sono adatte le bici mountain bike 28 pollici?

A queste e altre domande cercheremo di dare una risposta che vi tolga ogni dubbio!

Bici Mountain Bike 28 pollici: un problema di nomenclatura

Iniziamo con una piccola precisazione: le ruote da 28 pollici non sono una novità del mercato.
Le 28 pollici hanno cerchi che in Europa sono conosciuti come ISO 622 (700c), mentre per il mondo anglosassone questa dimensione si identifica con i 29″; da questo punto di vista le dimensioni delle ruote da 28 pollici e quelle da 29″ sono le stesse.

Ma una diversità c’è: si tratta della dimensione dei copertoni che sono più stretti su una 28 pollici (che quindi può alloggiare solo sezioni comprese tra i 21mm e 37mm), rispetto alle mountain bike 29″ (che invece richiedono sezioni più ampie).

Mountain Bike 28 pollici: Top 5

1. Bici Mountain Bike 28 Pollici BIKESTAR

bici-mountain-bike-28-pollici-bikestar

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 28″
  • Marchio: Bikestar
  • Colore: Nero & Blu
  • Numero di velocità: 27
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco
  • Peso: 15 chilogrammi

2. Bici Mountain Bike 28 Pollici KSODGUN

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 28″
  • Marchio: Ksodgun
  • Colori: Nero, rosso, blu
  • Numero di velocità: 21
  • Materiale del telaio: Acciaio
  • Freni a disco

3. MTB 29 Pollici

mtb-28-pollici

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 28″
  • Colore: Nero e blu
  • Numero di velocità: 27
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco
  • Carico massimo: 200 kg

4. Bici Mountain Bike 28 Pollici L&WB

mountain-bike-28-pollici-l-wb

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 28″
  • Marchio: L&WB
  • Colore: Nero e arancione
  • Numero di velocità: 21
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco

5. Bici Mountain Bike 28 Pollici AMTER

bici-mountain-bike-28-pollici-amtel

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 28″
  • Marchio: Amter
  • Colore: Nero e rosso
  • Numero di velocità: 27
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco
  • Peso : 15 kg

Mountain bike da 28 pollici, 27,5" o 29": ci sono differenze?

Come abbiamo appena visto le 28 pollici differiscono dalle 29″ principalmente per la dimensione della sezione della ruota. In termini pratici questo si traduce in una maggiore tenuta del terreno da parte delle 29″, cosa che può essere un vantaggio se siete amanti del cicloturismo e avete necessità di percorrere lunghi percorsi con uno sforzo minore; ma se preferite cimentarvi nei fuoristrada, che richiedono repentini cambi di direzione, una sezione più piccola può davvero essere preziosa.

Rispetto alle 27,5″, invece, ci sono altre considerazioni da fare: se una ruota più piccola è sicuramente da preferire quando si esplorano mondi nuovi nei fuoristrada, per percorrere lunghe distanze non si dovrebbe mai rinunciare a una ruota che sia un po’ più ampia.

Riguardo le caratteristiche tecniche, le 28 pollici si collocano perfettamente tra le 27,5″ e le 29″, unendo la maggior parte dei pregi delle due tipologie.

Effetto giroscopico: più grande è la circonferenza della ruota, maggiore è la forza da impiegare per metterla in movimento da ferma ma, una volta avviata, manterrà con più facilità la velocità acquistata. La ruota da 28 pollici offre quindi un buon rapporto in questo senso, che la rende adatta a percorsi rettilinei o molto lunghi, riducendo e stabilizzando la fatica del ciclista.

Sviluppo metrico: se la ruota è di grandi dimensioni coprirà una superficie maggiore con un solo giro rispetto ad una più piccola. Da questo punto di vista, le 29″ sono le migliori in fatto di rapporto distanza percorsa/pedalate, mentre le 27,5″ (o addirittura le 26″) sono poco adatte a lunghe tratte.
Le 28 pollici si sono rivelate perfette per le lunghe distanze, anche perché la loro dimensione ha obbligato i costruttori ad aumentare il passo (cioè la distanza tra i punti di rotazione delle due ruote), cosa che ha portato anche il ciclista ad una nuova posizione (più eretta) che risulta perciò meno faticosa.

Superamento degli ostacoli: ruote con un raggio più ampio sono più comode quando si tratta di affrontare un ostacolo o salire un dosso, questo perché il punto d’impatto dello pneumatico si sposta più in basso rispetto all’altezza della ruota. Per questo motivo, rispetto alle 27,5″, le 28″ sono da preferire nei percorsi accidentati che però non richiedano repentini cambi di direzione (in questo ultimo caso, una ruota di piccole dimensioni sarà più pratica da manovrare).

Gli "svantaggi" di una mountain bike 28 pollici

Sebbene la ruota da 28 pollici sia un’ottima soluzione per molte situazioni grazie alle sue caratteristiche intermedie, presenta anche alcune peculiarità che, se non sono un difetto, non rappresentano nemmeno un gran vantaggio quando ci si trova in condizioni particolari.

Ruote di 27,5″ o 26″ sono più maneggevoli e leggere rispetto alle 28″, una caratteristica che diventa indispensabile quando si tratta di affrontare percorsi in fuoristrada o con costanti cambiamenti di rotta.
Una specifica è doverosa anche per quanto riguarda la durata: più il diametro è piccolo, minore è la lunghezza dei raggi che quindi risultano più resistenti alle sollecitazioni; quindi è lecito aspettarsi che una ruota di 27,5″ abbia un’aspettativa di vita più lunga di una 28″ (tenendo conto della qualità e dell’utilizzo).

Una cosa da tenere a mente è che le bike che montano le 28 pollici sono normalmente più pesanti (a parità di materiale).

Quando una bici da 28 pollici è la scelta giusta?

Le bike da 28 pollici hanno caratteristiche intermedie che le rendono ideali per la maggior parte degli utilizzi.
Prima di scegliere questa tipologia di biciclette, però, è fondamentale sapere quale utilizzo se ne farà: in generale vanno benissimo su percorsi lunghi come nel caso del cicloturismo, ma sono valide anche per i fuoristrada anche se, in questi casi, non rappresentano la scelta migliore.