Al sopraggiungere della primavera la mountain bike rappresenta una soluzione ottimale per mantenersi in forma grazie a una bella pedalata, magari in aperta campagna.

Ma questa tipologia di bici ben si presta anche a chi vuole mettersi alla prova affrontando percorsi più impegnativi, tra boschi e sentieri di montagna. Come scegliere la mountain bike da donna più adatta alle proprie esigenze?

Bici mountain bike da donna: un comparto in crescita

Considerando le numerose alternative oggi disponibili sul mercato, individuare il modello ideale non è semplice, soprattutto per chi non ha mai posseduto una di queste bici in precedenza.

D’altro canto, le MTB devono essere in grado di percorrere salite e discese asfaltate, tratti dissestati, e destreggiarsi tra pozzanghere e strade fangose. Bici versatili, proposte in diverse versioni e pensate sia per i professionisti che per gli amatori.

Fino a qualche anno fa le donne alla ricerca di una MTB avevano a disposizione solamente modelli da uomo, proposti in formato ridotto, e caratterizzati colori più “femminili”. Ora, fortunatamente, i tempi sono cambiati, e le aziende produttrici hanno iniziato a realizzare bici progettate su misura.

Mountain Bike Donna: Top 5

1. Mountain Bike Donna Bluestar Nero & Blu

mountain-bike-donna-bikestar-nero-blu
Caratteristiche:
  • Dimensioni della ruota: 26, 27.5 o 29″
  • Marchio: Bikestar
  • Colore: Nero & Blu
  • Numero di velocità: 21
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco
  • Peso: 15 kg

2. Mountain Bike Donna Bluestar Nero & Verde

mountain-bike-donna-bikestar-nero-verde

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26, 27.5 o 29″
  • Marchio: Bikestar
  • Colore: Nero & Verde
  • Numero di velocità: 21
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco
  • Peso: 15 chilogrammi

3. Mountain Bike Donna Bluestar Telaio 17-19"

mountain-bike-donna-bikestar-telaio-17-19

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 29″
  • Marchio: Bikestar
  • Colore: Diversi
  • Numero di velocità: 21
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco
  • Peso: 21 kg

4. Mountain Bike Donna Forever

mountain-bike-donna-forever

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio: Forever
  • Colore: Rosa
  • Numero di velocità: 24
  • Materiale del telaio: Acciaio ad alto tenore di carbonio
  • Freni a disco
  • Carico massimo: 20

Aggiungi qui il testo dell'intestazione

mountain-bike-donna-frejus

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26 pollici
  • Marchio: Frejus & Fuxia
  • Colore: Bianca
  • Numero di velocità: 18

Sella e manubrio in una mountain bike da donna

Per non acquistare un modello che rischierebbe finire confinato in garage dopo poche uscite è opportuno valutare alcuni parametri. Questo partendo dall’assunto che la fisionomia maschile e femminile sono diverse. In genere, le donne presentano un busto più corto e un bacino più ampio.

Allo stesso tempo, le braccia e le gambe sono più lunghe nella maggioranza dei casi. Una prima conseguenza, relativamente alle bici, è che una sella da donna dovrebbe essere più larga (nella parte posteriore in particolare) di una da uomo; questo al fine di garantire il massimo comfort anche nel percorrere numerosi chilometri senza soste.

Sono i modelli dotati di fessure centrali i più richiesti, in quanto capaci di fornire protezione adeguata al perineo. Il mercato propone selle diverse in base alla destinazione d’uso della bici: non mancano neppure selle ideate appositamente per gli allenamenti “fuoristrada”.

Altro elemento da tenere in considerazione nel valutare una mountain bike da donna è il manubrio. Quest’ultimo andrà scelto prendendo in esame la larghezza delle spalle. In presenza piuttosto strette sarà un manubrio corto a garantire stabilità al mezzo in qualunque situazione.

La regola generale indica che, all’aumentare dell’ampiezza delle spalle, il manubrio dovrà andare nella stessa direzione. Anche leve del cambio e dei freni dovranno mostrarsi adeguate, in questo caso alle dimensioni più piccole delle mani femminili.

Il telaio e le ruote: quali sono le dimensioni ideali?

Venendo alla dimensione del telaio, questa andrà posta in relazione ad altezza, lunghezza degli arti e misura del busto di chi finirà per utilizzare la bicicletta.

Pur non esistendo parametri universali (ad ogni modo ogni brand dispone di specifiche tabelle di riferimento) è possibile fornire dei valori indicativi. Se la taglia “small” tende a variare da un minimo di 158 cm a un massimo di 168 cm, la medium è normalmente compresa tra i 169 e i 178 cm.

La large, infine, può arrivare a un massimo di 188 cm. Cosa può comportare una scelta errata? Il fatto di trovarsi esposte a dolori alle ginocchia, alla base del collo e in vari punti della schiena. Quando si parla di biciclette, ancor di più se l’interesse è rivolto a mountain bike e bici da corsa, la sicurezza deve posizionarsi al primo posto.

E sicurezza, nel caso dei modelli da donna, significa anche leggerezza del telaio. Abbiamo già indicato in precedenza come lo stesso telaio debba essere valutato in rapporto all’altezza del conduttore. Ma in fatto di leggerezza è il materiale impiegato a fare la differenza. I telai in alluminio risultano sicuramente più maneggevoli delle soluzioni in acciaio anche se le migliori prestazioni si ottengono usufruendo di telai in carbonio.

Da non sottovalutare, prima di procedere all’acquisto di una bici mountain bike da donna, sono le dimensioni delle ruote. Il miglior compromesso? Quelle da 27,5 pollici. A caratterizzarle è una facilità di rotolamento invidiabile che, tuttavia, non finisce per riflettersi negativamente sulla facilità di conduzione del mezzo.

Scegliendo i 29 pollici si avranno a disposizione ruote ideali dal punto di vista della sicurezza; occorre però tenere conto che, inevitabilmente, ci si troverà a che fare con pneumatici più pesanti, quindi meno maneggevoli per una donna.

Front Bike e Full Bike

Chi non ha sufficiente conoscenza del comparto mountain bike potrebbe non essere informato sulla differenza tra “Front Bike” e “Full Bike”. Gli operatori del settore ritengono le Front Bike una tipologia di bici adatta sia ai contesti urbani che extraurbani. da impiegare senza problemi anche su percorsi dissestati.

Le Front si rivelano più economiche, in quanto gli elementi principali (cambio, freni e telaio), sono realizzati con l’intento di riuscire a gestire tratti con asperità ridotte. Le Full Bike, invece, consentono di affrontare al meglio salite anche impervie, discese tecniche e percorsi impegnativi in genere. Rappresentano, pertanto, un mezzo consigliato alle donne che hanno in programma di allenarsi con la mountain bike.

Perché acquistare una MTB da donna online: i vantaggi

Se alcuni brand hanno debuttato solo recentemente sul mercato delle bici femminili, altri marchi già da tempo attivi in tale contesto sono costantemente impegnati nel cercare di perfezionare quanto offerto, apportando miglioramenti ai loro cataloghi.

E moltissime sono le aziende ad aver deciso di aprirsi alle vendite online, riuscendo così a rivelarsi a un pubblico ancora più vasto. Ma a trarre vantaggio dalla nuova frontiera sono ovviamente anche gli appassionati di acquisti in Rete. I vantaggi?

Godrete in diversi casi di prezzi più contenuti di quelli praticati nei negozi specializzati tradizionali, beneficerete della spedizione dell’ordine direttamente presso l’indirizzo fornito in fase d’acquisto, e avrete occasione di scegliere da cataloghi ampi e ricchi di opzioni. Vi sarà sufficiente visitare il nostro sito per trovare la mountain bike da tanto tempo desiderata.

Scopri i migliori modelli di mountain bike 26 pollici.