La mountain bike (o MTB, acronimo di Mountain Trail Bike) è una bicicletta appositamente realizzata per muoversi al di fuori delle strade asfaltate; si distingue dalle altre tipologie di bici per la presenza di sospensioni (spesso ammortizzate) e per le gomme larghe e tassellate, in grado di migliorare la tenuta di strada e la stabilità anche su superfici irregolari.

In genere, le MTB sono realizzate in carbonio, alluminio, acciaio e altri materiali capaci di coniugare robustezza e leggerezza.

Dal momento in cui è stata creata, la mountain bike è diventata rapidamente una delle biciclette più diffuse al mondo, grazie alla sua straordinaria capacità di adattarsi a qualsiasi tipo di fondo, dall’asfalto alle strade in terra battuta, passando per i sentieri di montagna.

Robusta e versatile, la MTB è una bici pensata per chi ne vuol fare un uso quotidiano, in città così come in campagna, senza alcun genere di limitazione.

Bici Mountain Bike 26 pollici: Top 5

1. Bici Mountain Bike 26 pollici BIKESTAR

bici-mountain-bike-26-pollici-bikestar

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio: Bikestar
  • Colore: Nero & Blu
  • Numero di velocità: 21
  • Materiale del telaio: Alluminio
  • Freni a disco
  • Peso : 15 kg

2. Bici Mountain Bike 26 pollici BNMKL Forever

bici-mountain-bike-26-pollici-bnkml-forever-bianco-nero

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio: BNMKL
  • Colori: Da scegliere
  • Numero di velocità: 27
  • Materiale del telaio: Acciaio ad alto tenore di carbonio
  • Freni a disco + V-brake
  • Peso: 17 kgMK

3. MTB 26 pollici BNMKL Forever

mtb-26-pollici-bnkml-forever

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio: BNMKL
  • Colore: Da scegliere
  • Numero di velocità: 27
  • Materiale del telaio: Acciaio al carbonio
  • Freni a disco

4. Bici Mountain Bike 26 pollici HDM

bici-mountain-bike-26-pollici-hdm-giallo

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio: HDM
  • Colore: Giallo & Nero
  • Numero di velocità: 27
  • Materiale del telaio: Acciaio ad alto tenore di carbonio
  • Freni a disco
  • Doppia sospensione

5. MTB 26 pollici HDM

mtb-26-pollici-hdm-bianco

Caratteristiche:

  • Dimensioni della ruota: 26″
  • Marchio: HDM
  • Colore: Da scegliere
  • Numero di velocità: 27
  • Pieghevole
  • Materiale del telaio: Acciaio ad alto tenore di carbonio
  • Freni a disco
  • Doppia sospensione

Tutte le tipologie di mountain bike esistenti

Contrariamente a quel che molti pensano, esistono più tipologie di mountain bike. Ad esempio, la cosiddetta “front” è una bici che monta una sola forcella ammortizzata, grazie alla quale riesce a smorzare le sollecitazioni generate dai terreni accidentati.

Il “carro“, invece, è una versione rigida della mountain bike (hardtail), capace di limitare lo spreco di energie in fase di pedalata, essendo in grado di minimizzare l’oscillazione verticale del telaio generata dalle sospensioni ammortizzate.

Questo tipo di mountain bike viene usato soprattutto per affrontare percorsi e discese tecniche, privi di grosse insidie.

Infine, le bici che montano un mono ammortizzatore posteriore sono dette “full” e vengono impiegate nelle categorie enduro e downhill.

Queste mountain bike sono sviluppate per sostenere velocità elevate e quindi presentano una geometria precisa, caratterizzata da angoli distesi e passo lungo. In genere, montano ruote da 27,5 pollici.

Una categoria a parte è composta dalle Fat Bike, che montano copertoni particolarmente larghi, adatti a terreni estremi (ghiaccio, sabbia, neve e così via).

Storia e origini della mountain bike

Le mountain bike moderne nascono verso la fine degli anni ’70 in California. Prendono origine dalle cosiddette “clunker”, biciclette adattate ai terreni difficili e alle strade forestali ricchi di insidie. In genere, l’invenzione della bicicletta fuoristrada si fa risalire a Joe Breeze, che nel 1978 costruì il primo prototipo per superfici dissestate.

In seguito, Tom Ritchey, Charlie Kelly e Gary Fisher, fondarono un’associazione detta MountainBikes, che diede un grande impulso a tutto il movimento tramite l’organizzazione di trails e gare di enduro.

All’inizio degli anni 2000, le gare in mountain bike sono diventate sempre più frequenti, fino a diventare uno sport a tutti gli effetti. L’aumento delle competizioni relative al mountain biking ha dato impulso a un forte sviluppo tecnologico, che ha reso possibili attività un tempo impensabili.

Ecco perché ogni tipologia di bicicletta prevede ruote e telaio differenti. Anche le dimensioni dei cerchi fanno molto in questo senso: se le mountain bike da Downhill e Enduro montano soprattutto cerchi da 27,5 pollici, quelle da Freeride ammettono ruote più piccole, da 26 pollici.

Bici mountain bike 26 pollici: caratteristiche e vantaggi

Cosa vuol dire acquistare una mountain bike da 26 pollici e a chi è consigliata? Le bici mountain bike da 26 pollici sono perfette per il riding casual in ambiente misto, sia urbano che rurale.

Chiaramente, più grande è la ruota, più veloce sarà la bicicletta. Al contempo, però, una ruota più grande è anche più delicata e facile a rovinarsi, in seguito ad impatti più o meno forti. 26 è la misura più equilibrata in assoluto, in grado di garantire la giusta armonia in termini di estetica e dimensioni alla bicicletta.

Ma a chi è consigliata questa misura? Senza dubbio, alle donne di media altezza e ai ragazzi sotto i 17 anni, per i quali una bicicletta da 28 pollici potrebbe rivelarsi troppo alta e scomoda.

La maggior parte delle mountain bike in vendita montano ruote da 26 pollici e ciò ne fa anche la tipologia più diffusa e, per questo motivo, più economica. Le bici con ruote da 28 pollici sono soprattutto da passeggio e da corsa, essendo ideali per la percorrenza di strade asfaltate in ottime condizioni, prive di buche.

Inoltre, necessitano di maggior allenamento, essendo leggermente più pesanti a parità di marcia. Le bici con ruote da 28 pollici sono veloci e ideali per i percorsi pianeggianti.

Tuttavia, ne risentono in termini di versatilità. Lasciano poco spazio utile per i parafanghi e gli altri accessori e non consentono di utilizzare pneumatici larghi e tassellati adatti alle strade accidentate.